lunedì 30 giugno 2008

Aò fa caldo, polpi e massoni? col sugo son buoni!



questa vignetta benché didascalica magari andrebbe spiegata. l'argomento è i processi ritardati dalla mafia e dalla massoneria.
è uscito un articolo qualche tempo fa, anzi più d'uno, uno recitava "mafia, massoneria e magistratura" aò a me è venuto in mente "soldatino, king e d'artagnan"...DAJE POMATAAA, SALVATE MANDRAKEEEE

sabato 28 giugno 2008

grandi classici II



questa vignetta, opera del riciclo da fine settimana ha goduto di molti estimatori ed è sempre in voga, un po' come Morandi
ciao core!

martedì 24 giugno 2008

DRIZZONE SPECIAL






Il drizzone berlusconiano, un po' come la corrente andreottiana, ovvero l'ennesima uscita.
Allora bisogna premettere una cosa, il berluscolomeo per certi versi è quasi ammirevole; di sicuro Buster Keaton lo avrebbe preso a modello. Un talento simile nello slapstick non è cosa comune; che siano le corna in una foto, la rispostaccia al magistrato o il "DRIZZONE" parlando di Europa, che ogni volta che si parla d'Italia si mettono a ridere (lontani i tempi di Salieri e del bel canto) poco importa. Ecco il drizzone però ha stimolato la mia fantasia, quindi oggi prima di andare al mare lascio ben tre vignette e vedrete che ne seguiranno altre sull'argomento. Il tutto è nato in maniera ilare vedendo per sbaglio un telegiornale in cui la classica faccia con voce anni 80 diceva un termine anni 80, IL DRIZZONE (mi pare che l'esatta frase fosse l'Europa ha bisogno di un drizzone).
Ci ho messo poco ad andare in estasi da delirio "senti che cazzo ha detto!!", ma si basta vergognarsi di essere italiano
come quando stai all'estero e vedi quelli che non fanno la fila al buffet dell'albergo e poi senti il ragazzino strillare a voce fortissima che lo jogurt alla fragola e non alla banana. Dicevo basta dire "mi vergogno mi vergogno!"
ovvero la vergogna rimane però orsù facciamogli il culo!
Comunque il drizzone può essere effettivamente tutto, dall'ingrediente del chinotto fino all'arma finale di Magneto che raddrizza tutti gli oggetti rotondi o che prevedano una curva.

domenica 22 giugno 2008

AlQaueuaueda, ma come cazzo si scrive?



dunque l'idea è questa; il sabato e la domenica metterò vignette vecchie varie mentre i giorni lavorativi della settimana godrete di primizie fresche dall'orto di Lucho. Questo ovviamente finché durano le vignette vecchie, poi tutti al mare!
questa in particolare, apparsa su parcondicio mi piaceva assai una volta, poi tutto passa...

sabato 21 giugno 2008

Napoli 2008



ora che ho capito come funziona lo blog le immagini le metto così.
vedessi mai che scappa fuori qualche commento!
p.s.
in questi giorni al forte prenestino c'è il Crack
http://crack.forteprenestino.net/2008/index.php
ieri ci andai e questa sera pure rotta verso il forte. manifestazione in grande ascesa con parecchia roba bella assai.
venite gente!

venerdì 20 giugno 2008



ecco scusate il ritardo ma come forse alcuni di voi sapranno ogni tanto vado in giro a suonare, ero ieri a suonare a milano in una situazione delirante come al solito e emozione delle emozioni il presentatore del mio blasonato concerto, evento nell'inaugurazione di un locale di napoletani ciccioni era nientepopodimeno che:
IL BAFFO!!! ROBERTO IL BAFFO, quello delle televendite con l'asma che dava pacche sulle spalle con la forza di uno scaricatore di porto crinando un po' tutti (però con toni gioviali). bè che dire, se il curriculum va aggiornato di tanto in tanto meglio il baffo che un estraneo no?

lunedì 16 giugno 2008

Dopo Manziana Comics







Si, con la vignetta di oggi non c'entra molto ma sono di ritorno da Manziana Comics, prima manifestazione in questo ridente centro vicino Bracciano. Organizzata dalla Scuola Romana dei Fumetti, dove pure studiai. fico ve la racconto in due righe che poi è meglio uscire e andare al sole.
dunque carina la manifestazione per essere una prima edizione. tempo fico si stava bene (una specie di pranzo domenicale continuo). ho partecipato al concorso di illustrazione e sono arrivato terzo (ah il podio!) ma soprattutto ho conosciuto gente fica e il fumetto italiano alla fine si sta risollevando. oddio magari lui no, ho parlato troppo però cominciano ad apparire dei personaggi veramente interessanti per bravura e caratteri:
di qui i nomi, e scusate ma non posso scrivere maiuscole sempre quindi li metterò un po' così, casual:
roberto recchioni, l'immarcescibile alessio spataro (una delle persone più divertenti e inconsapevoli della terra che adesso somiglia a paolo conte negli anni 70) ratigher, tuono pettinato, maicol (mirco chissà do cazzo sta, lo hai murato eh?), stefano caselli (bel ragazzo pericolosamente somigliante a nino manfredi) max brighel, isa, le serpi in seno, sempre belline, brave e piacevoli(e organizzate come un'armata di panzer tedeschi), lrnz che però non vidi, alessandro ruggieri, claudio bruni un disegnatore fichissimo ma bravo veramente di cognome CAMUNCOLI e questo mi piace veramente tanto, gli ho pure regalato un maglietta e naturalmente gabriele dell'otto che sfoggiava una sciccosa GOMMA ELETTRICA a metà tra uno strumento medioevale di tortura e un vibratore, però fica sul serio la gomma elettrica. questo è quanto ho da dire su manziana comics, divertente con il sole, i maledetti cosplay sficati (annate a lavorà) porchetta e funghi!
viva la porchetta e i funghi basta parlare di disegno.
tiè vi lascio due vignettine che domani sono fuori e non posso aggiornare alcunché!

p.s.
le vignette sono fatte con il mitico, immarcescibile, inaffondabile, inconvertibile
massimo caviglia

venerdì 13 giugno 2008

MASSì Va!




Bene! so che questa immagine vi lascerà li, un po' scossi dall'arido vero; "e chi se lo aspettava, chi poteva saperlo, cos'è questo luogo di blasfemi e senzaddio?"
L'ho pensata e l'ho voluta fare, con tutti i crismi che avrei dedicato ad un'illustrazione ben sapendo che l'avrei pubblicata solo qui.
ho utilizzato una gamma di colori particolari che si scherma automaticamente di fronte agli occhi dei bambini, loro vedranno solo un paesaggio abbruzzese, prati, api e bombi.
massì, prendetela come un regalino allegro per il quasi mese di vita del blog.

domenica 8 giugno 2008

Lavatrice, no, non Magnotta...



Buon Lunedì e buona settimana, questa è una vignetta realizzata con Massimo Caviglia uscita ieri su Liberazione.
Durante la realizzazioe della detta vignetta è sorto un problema umano, come in Apollo XIII; quindi "Houston abbiamo un problema!" In questo caso Houston è stato dato da un mia dimenticanza (ovvero una stronzata, sapete, quando uno è un coglione) ovvero non pensando all'ipotesi di rimpicciolimento della vignetta ovviamente ho fatto un testo (vedi grandezza font) normale per una vignatta grande.
Quale fu la mia sorpresa (e le maledizioni dal libro dei morti tibetano del poro Caviglia) quando, uscito il giornale tutti notammo
che la vignetta la potevano legge gli ipermetropi, le formiche e i nani.
aò leggetela voi adesso
la prossima volta userò lo sciccoso font Helvetica Raycharles

venerdì 6 giugno 2008

viva viva lo vertice Fao!




Adesso volevo raccontare un aneddoto, un raccontino del mio 2 Giugno. Allora io stavo andando al mare e da Roma presi l'Aurelia, strada consolare, direzione Fiumicino (in gergo Feiummicino) per andare a magnà il pesce (che è buono e fa bene). Dunque come sapete il vertice Fao prevede l'arrivo di tanti leader mondiali, personaggi più o meno importanti; e siccome tutte le strade portano a Roma, compresa quella dell'aereoporto e i leader in questione passano ovviamente da li, la polizia ha ben pensato di chiudere improvvisamente la strada per far passare i pezzi grossi (vedessi mai che mettono una bomba ah no eh questo proprio no!).
Insomma dicevo sull'Aurelia (ave CESARE) si forma una coda di gente incredula incazzata per il caldo e sbroccante per l'ennesimo blocco a cazzo di cane e improvvisato dalle organizzatissime forze dell'ordine, quindi i cittadini dell'Urbe e dintorni escono dalle macchine e sbraitano un po' a macchia di leopardo, uno qua uno la, uno contro la polizia, uno prova a rimorchià la tizia nella smart, ognuno fa qualcosa.
Tutto ciò non mi riguarda perché io veleggio in direzione opposta, verso lo mare, mira o mare quanto è bello penso dentro di me mentre col mio fido furgoncino macino asfalto! Dopo poco e sempre costeggiando l'immane e sempre più grande coda di inferociti bloccati sotto il sole dell'una e mezzo di pomeriggio, vedo l'evento che sta alla base di questo aneddoto (insieme al vertice Fao, ovvio). Dunque, premessina, la striscia di cemento che divide le due corsie dell'aurelia non è tanto alta (mezzo metro?) ed è fatta con quei blocchi che sicuramente tutti avrete visto sulle patrie autostrade, quindi tra un blocco e l'altro intercorre uno spazio di 15-20cm. Dunque, in quell'afoso quasipomeriggio, nella coda di gente varia, uno doveva per forza pisciare, e l'uomo pisciò, circondato da suoi simili sudati l'uomo pisciò con veemenza; uno schizzo di urina giallona partì con la velocità dell'eurostar (ma senza il consueto ritardo) per centrare bene la fiancata del mio furgoncino proprio in quel momento parte della strada, della scena e testimone involontario della coda di macchine e della minzione selvaggia, chiaro segno della lotta di classe e della protesta razionale.
mavvaffanculo va

Berlusconi oggi va dal Papa!



questa me la riciclo, ma l'incontro tra i due è oggi, quindi ve tocca di nuovo!

lunedì 2 giugno 2008

Il Papa è contento (e meno male)



Il papa è contento dell'aria che tira e incoraggia tutti noi a lavorare tanto per portare l'Italia fuori dalla crisi!
Ognuno ha le sue frasi e i suoi metodi e anche il pontefice sguaina un lessico che ci ricorda qualcosa, aò del resto la storia mica è acqua fresca.

Assassini al circeo



Dunque, questa del Circeo è una vicenda di parecchio tempo fa che ogni tanto risbuca fuori, quindi perché non fare un commentuccio anche qui? nel tempo trascorso da Gianni Guido nelle patrie galere i litorali si sono rivalutati, quindi perché solo le coste pontine?
DAI DONNE!